Miscelatore a parete (24 foto)

Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione

Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione

È difficile immaginare un bagno o una cucina senza un mixer. Questo oggetto abituale e necessario è stato a lungo radicato nella nostra vita. Tuttavia, quando si tratta di scegliere il modello migliore, molti sono persi, poiché la gamma nei negozi specializzati è enorme. Capiamo qual è la differenza tra i miscelatori a parete gli uni dagli altri, che hanno vantaggi e come sceglierli correttamente.

Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione

lineamenti

La caratteristica principale di tali mixer è il metodo di installazione. In apparenza, il rubinetto esce direttamente dalla parete. Sembra molto armonioso, dato che tutti i tubi di alimentazione sono nascosti nel muro.

La seconda caratteristica importante è la versatilità del prodotto. A seconda della destinazione, può essere installato sia per il bagno che per il lavandino e persino un bidet. Una varietà di modelli e la presenza di funzioni aggiuntive ci permettono di rendere il mixer il più pratico e funzionale possibile.

I miscelatori hanno da tempo cessato di essere solo un rubinetto da cui scorre l'acqua. Oggi puoi trovare vere opere d'arte realizzate con vari materiali. E i progettisti hanno cercato di prevedere tutte le possibili opzioni per l'interno.

Indipendentemente dal vostro bagno o cucina high-tech o barocca, troverete sicuramente un rubinetto a parete che enfatizzerà l'originalità dei vostri interni.

Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione

tipi

Venendo all'officina, è facile perdersi in una varietà di modelli e forme di miscelatori. Affinché tu possa trovare facilmente e semplicemente il tuo modello ideale, devi capire in che modo differiscono l'uno dall'altro.

Il meccanismo di miscelazione dell'acqua - questo è probabilmente uno dei principali fattori a cui dovrebbe essere prestata attenzione. Da questo dipenderà dalla facilità d'uso del prodotto. In totale, ci sono cinque tipi di mixer per questa funzione.

  • Leva singola Sono apparsi sul nostro mercato non molto tempo fa, ma sono diventati subito molto popolari. Tutto grazie al suo design, che è molto comodo da usare: la pressione e la temperatura dell'acqua possono essere regolate con una sola mano senza particolari sforzi. Particolarmente apprezzato il modello della padrona di casa, che deve aprire l'acqua durante la cottura, perché le mani possono essere sporche, ma è anche possibile aprire il rubinetto con il polso o il gomito.
  • A due valvole (dvuhrukoyatochny). In realtà, questi sono gli stessi mixer che sono stati installati nella maggior parte degli appartamenti nel nostro recente passato sovietico. Quindi non c'erano quasi altri modelli. Ma, nonostante la loro rispettabile età, non perdono ancora rilevanza. Oggi puoi trovare modelli unici in retrostile, realizzati in ghisa o bronzo.
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
  • ALLA carte. Questo modello è stato creato per risparmiare acqua. Ma è più adatto a luoghi pubblici. Dopo aver premuto, viene fornita una certa quantità di acqua. Lavare i piatti o fare la doccia in questa modalità sarà molto scomodo.
  • Termostatica. Il principale svantaggio a causa del quale questa specie non ha guadagnato popolarità è il suo prezzo. Il resto del dispositivo è molto conveniente. Già al primo utilizzo, regolerai la temperatura dell'acqua a tuo piacimento e il termostato integrato lo manterrà durante l'ulteriore operazione.
  • Touch. Il principio di funzionamento si basa sulla reazione dei sensori a infrarossi incorporati nel mixer. Tenendosi per mano al rubinetto, funzionano e l'approvvigionamento idrico inizia automaticamente. È molto conveniente per i luoghi pubblici, in quanto elimina la necessità di toccare il prodotto.
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione

Vantaggi e svantaggi

La popolarità dei rubinetti a parete è dovuta a una serie di vantaggi.

  1. estetica. Tutti i tubi e le comunicazioni sono nascosti nel muro. Ciò conferisce una speciale brevità agli interni e consente di risparmiare spazio.
  2. affidabilità. Il design è privo di vari tubi flessibili e componenti che potrebbero rompersi durante il funzionamento. Il mixer stesso è fissato saldamente alle tubazioni. Ciò consente di aumentare significativamente la durata in servizio rispetto ai modelli installati sul dissipatore.
  3. praticità. L'abbondanza di modelli ti consentirà di trovare un miscelatore in grado di soddisfare tutte le esigenze dal punto di vista funzionale ed estetico.
  4. versatilità. Il montaggio a parete è adatto sia per il bagno che per la cucina. Inoltre, a differenza dei modelli da terra, questo tipo consente di risparmiare spazio e si adatta perfettamente a stanze di dimensioni modeste.
  5. Costo di. Sul mercato puoi trovare entrambi i modelli di fascia bassa e molto costosi. Tutto dipende dalle tue capacità e dai tuoi desideri finanziari.
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione

Il lato negativo dell'installazione del mixer a parete è la complessità dell'installazione. Certo, in alcuni casi anche un non professionista sarà in grado di far fronte all'installazione del mixer a parete. Questo non si applica ai casi in cui i tubi dell'acqua non sono stati ancora posizionati dietro il muro. È ancora meglio rivolgersi ai professionisti, poiché hanno tutte le attrezzature e l'esperienza necessarie.

Inoltre, il rubinetto a parete dovrà essere periodicamente pulito, altrimenti non sarà in grado di funzionare correttamente a causa di blocchi, che causeranno l'acqua a schizzare sui lati, e il dispositivo stesso si romperà presto.

Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione

Per la cucina

Che tipo di modello scegliere per la cucina, è quasi impossibile dirlo con certezza. Tutto dipende dalle tue preferenze personali. Se si dispone di un sink standard, è possibile scegliere il modello più affidabile senza un meccanismo girevole.

Se c'è un piccolo lavandino aggiuntivo (per esempio per il lavaggio della frutta) e la necessità di dirigere un rubinetto per l'irrigazione in un contenitore in piedi sulla superficie accanto al lavandino, dovresti scegliere un modello con beccuccio lungo e meccanismo di rotazione.

Solo tu hai bisogno di decidere se hai bisogno di un termostato o di un sensore tattile. Queste funzioni non sono critiche, ma semplificano notevolmente l'operazione. Inoltre, tali dispositivi costeranno molto di più.

Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione

Per il bagno

La caratteristica principale del rubinetto da bagno a parete è che si tratta di un set di miscelatore girevole e tubo flessibile con annaffiatoio per una doccia igienica. Naturalmente, negli interni moderni ci sono varie interpretazioni. Ma nel senso classico, questo dispositivo è un rubinetto con un meccanismo girevole (questo consente di dirigere il flusso dell'acqua nella vasca da bagno o nel lavabo) e una doccia con un tubo flessibile.

Allo stesso tempo, la doccia può essere montata sia sul mixer stesso che molto più in alto del suo livello. Quest'ultimo metodo è conveniente per coloro che sono abituati a fare la doccia mentre sono in piedi e non vogliono tenere costantemente un annaffiatoio nelle loro mani.

Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione

materiale

Avendo visto modelli di miscelatori di varie tonalità e colori nel negozio, probabilmente penserai che tutti sono fatti di materiali diversi. Ma non lo è. Il materiale più popolare e pratico per la produzione di tutti i tipi di miscelatori è l'ottone. Questo metallo è resistente all'acqua e conserva a lungo le sue proprietà fisiche.

Ma ci sono anche miscelatori realizzati con altri materiali:

  • acciaio - prodotto con additivi anti-corrosione per prolungare la vita del prodotto;
  • plastica (polipropilene) - non differiscono in tale durabilità e affidabilità come le controparti in acciaio e ottone;
  • porcellana - questo materiale si sente ottimo a contatto con l'acqua, ma piuttosto fragile, quindi è necessario escludere effetti meccanici su di esso;
  • vetro - si dissolvono letteralmente nell'interno, creando l'illusione di una cascata;
  • decorativo (bronzo, pietra, argento, nero): tutti gli elementi principali sono fatti di ottone, ma il rivestimento è fatto di questi materiali.
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione
Miscelatori a parete: variazioni e regole di selezione

Come scegliere?

    Quindi, hai deciso che hai bisogno di un mixer a parete. Ma come scegliere un modello specifico? Cerca di prendere in considerazione tutti i punti presentati di seguito, e quindi la tua scelta sarà veramente razionale.

    1. Scegli i produttori di impianti idraulici provati. Le modelle cinesi a buon mercato sembrano belle a prima vista, ma non dureranno a lungo.
    2. Per il bagno o la cucina. Nel primo caso, guarda il modello con una doccia flessibile. La convenienza del suo uso non vale la pena parlarne. Ma in cucina sarà completamente inutile.
    3. Tipo beccuccio. Che tu preferisca la classica fornitura d'acqua o che tu voglia organizzare una vera cascata nel bagno, dipende da te.
    4. Lunghezza beccuccio. Al momento di decidere su questo parametro, è necessario considerare che il getto d'acqua dovrebbe cadere esattamente al centro del lavandino. Tale posizione sarà il più confortevole possibile durante il funzionamento.
    5. Altezza beccuccio. A seconda del modello, il beccuccio stesso può essere realizzato sotto forma di un tubo ad arco, dritto o spezzato. Considerare in anticipo quale forma e altezza scegliere, in modo che sia conveniente lavare i piatti o lavare.
    6. disegno. I rubinetti moderni possono essere non solo un rubinetto con l'acqua, ma una vera opera d'arte. Scegli un modello adatto al tuo interno.
    7. Costo di. La gamma di nicchie di prezzo in cui viene presentato questo tipo di mixer è ampia. Pertanto, concentrati sulle tue capacità. La gamma oggi è molto ampia, quindi troverai sicuramente un modello che ti soddisfa nel parametro "prezzo - qualità".

    I rubinetti a parete hanno molti vantaggi e benefici. Non è così difficile scegliere il modello che è ottimale per te, sapendo in che modo differiscono l'uno dall'altro.

    Per informazioni su come installare un mixer a parete, vedere il seguente video.

    Aggiungi un commento